Vendita vino online: solo il 5% dei produttori la pratica

Foto di  brandy turner  su  Unsplash

Noemi Mengo e Agnese Ceschi riferiscono dal ProWein 2019, Düsseldorf, per Wine Meridian:

“Importanza crescente anche per le vendite online, il cui potenziale continua ad aumentare di anno in anno. Ad oggi, la quota di produttori e wine retailer specializzati che gestiscono il proprio e-commerce personale, tocca il 38/40%, e fra i retailer intervistati, la maggior parte vende un quarto dei propri prodotti tramite il canale online (circa il 28%), mentre fra i produttori lo fa solo il 5%”.

Secondo questa ricerca di Business Report/ProWein (intervistati 2300 esperti del settore vitivinicolo, provenienti da 46 mercati internazionali), solo il 5% dei produttori vende i propri prodotti sul canale di commercio online di loro proprietà, cioè direttamente da un proprio sito web.

Perchè l’importante continua ad essere sempre e solo produrre, produrre, produrre. E lasciare che il proprio vino sia venduto da altri. Anche nell’era della massima dis-intermediazione e dell’opportunità di rapporto diretto col consumatore finale. Auguri a quel 95% che si comporta come se vivessimo ancora negli anni ‘80 (se servisse una mano, siamo qui).

Leggi l’articolo qui: ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite.